Achterland reborn

REGGIO EMILIA. Ricostruire il passato dentro il presente per riflettere sull’oggi. Apre molte finestre di riflessione la ripresa da parte di coreografi del nostro tempo di pezzi del loro repertorio. Lo abbiamo constatato ancora una volta ieri sera, al Teatro Valli di Reggio Emilia, per il Festival Aperto, dove Anne Teresa De Keersmaeker e la sua compagnia Rosas hanno riproposto Achterland, spettacolo del 1990 su musica dal vivo di György Ligeti e Eugène Ysaÿe cucito su un rapporto lavoratissimo tra partitura musicale e differenza di scrittura al maschile e al femminile. Intervista con Anne Teresa a questo link recuperabile sul sito della compagnia. 

Sabato ne scrivo su il manifesto, ma intanto date un occhio a questo trailer. Eravate al Valli come me? Scrivetemi cosa avete pensato del lavoro. 

CondividimiEmail this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+