Excelsior per EXPO

EXCELSIOR -  foto Brescia-Amisano Teatro alla ScalaK65A9040 x

“Excelsior” al Teatro alla Scala @Brescia Amisano

La lotta e vittoria della Luce sull’Oscurantismo, del Progresso contro il Regresso in una celebrazione storica e fastosa delle conquiste dell’umanità. In scena fino al 25 luglio, al Teatro alla Scala, è tornato “Excelsior”, ballo grande italiano del 1881 di Luigi Manzoni con musica di Romualdo Marenco, nella versione fortunatissima firmata da Ugo Dell’Ara nel 1967 a Firenze e approdata alla Scala nel 1974 per la regia di Filippo Crivelli.

Un titolo trionfale nato nell’Ottocento a Milano in concomitanza con l’esposizione Nazionale e ora ripreso al Piermarini in occasione dell’EXPO. Un balletto presentato al debutto come azione coreografica, storica, allegorica, fantastica, undici quadri che raccontano grandi scoperte e opere dell’uomo, il primo battello a vapore, l’elettricità, il canale di Suez, il traforo del Cenisio, fino all’apoteosi finale in cui si celebra la gloria della fratellanza, della scienza, del progresso e dell’amore con un travolgente galop delle nazioni.

EXCELSIOR - Alina Somova Federico Bonelli foto Brescia-Amisano Teatro alla Scala K65A8992 xGli ospiti Federico Bonelli e Alina Somova @foto Brescia Amisano

Moltissimi i danzatori coinvolti nell’attuale ripresa, dai guest Federico Bonelli e Alina Somova (magnifici ieri) agli artisti di casa, in primis Mick Zeni e Marta Romagna, nelle parti in divertente opposizione dell’Oscurantismo e della Luce, pantomimico uno (Zeni al top per espressività e capacità di racconto con il gesto), elegante e danzato l’altro (radiosa lei).

EXCELSIOR - Marta Romagna Mick Zeni foto Brescia-Amisano Teatro alla Scala K65A8332 x

Mick Zeni e Marta Romagna @foto Brescia Ammirano

Stasera nuovo cast con Nicoletta Manni (Civiltà), Virna Toppi (Luce, ieri sfavillante Folgore di nome e di fatto) e Timofej Andrijashenko nel ruolo dello Schiavo.

EXCELSIOR - Virna Toppi  foto Brescia-Amisano Teatro alla Scala K65A8595 xVirna Toppi ne La Folgore @foto Brescia Ammirano

Doppio spettacolo sabato 18, nel pomeriggio Marco Agostino come Oscurantismo con Antonina Chapkina nella Luce (ieri seduttiva Mora indiana), Christian Fagetti è l’Oscurantismo la sera con il ritorno di Marta Romagna. Cast completi sul sito della Scala.

 

 

CondividimiEmail this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *